Annunciare la gravidanza al futuro papà

Ognuno di noi vive un’esperienza diversa; c’è chi decide di fare il test di gravidanza con il proprio compagno/marito e chi invece lo fa quasi di nascosto con la speranza o la paura di vedere apparire quella seconda linea.

Io faccio parte della categoria di persone che ha sempre escluso di voler fare il test insieme, poiché immaginavo da sempre la maniera di annunciarlo al futuro papà, ma in un secondo mi sono ritrovata in una situazione inaspettata…

Il modo più classico di dirglielo, ma non di meno impatto, è correre in camera alle 4 di mattina (certo, perché nessuno riesce ad aspettare il risveglio quando sa che in bagno l’aspetta quella scatoletta delle risposte..) urlando e sventolando il test positivo in faccia a lui, che ha ancora un occhio chiuso e non capisce bene cosa stia succedendo.

Poi ci sono le donne tecnologiche, quelle che non possono assolutamente aspettare il rientro del partner e dopo pochi secondi dall’esito mandano una foto del test con annesso messaggino. Il destinatario la guarderà incredulo durante, forse, una riunione di lavoro e non potrà far trasparire alcuna emozione davanti ai clienti/colleghi… Con una scusa si assenterà e dopo poco vi starà telefonando o ve lo ritroverete direttamente a casa per condividere tutte le emozioni del caso.

Quando invece avete già dei piccoli aiutanti, perché non includerli in questo momento così speciale? Fate un bel pacchettino con il test e poi chiedete al vostro bimbo di portarlo al papà oppure legatelo al collare del vostro amico a 4 zampe. Lo stupore sarà assicurato e sarà ricordato come il momento a cui tutti presero parte.

Qui di seguito vi darò altre idee semplici da mettere in atto:

  • scrivetevi sulla pancia “ciao papà” o una frase carina dettata dal puntino dentro di voi
  • appoggiate il test di gravidanza sul tavolo del salone o sulla sua scrivania e domandategli di andare a prendervi qualcosa proprio lì
  • confezionate un regalino rappresentativo, come un paio di calzette da neonato o un ciuccio e offriteglielo
  • se siete brave in cucina potete pensare di creare un dolce con una bella scritta sopra (al miglior papà oppure sto arrivando…)
  • comprate una guida divertente per papà alle prime armi e regalategliela dopo una bella cenetta (QUI)
  • se il papà è un super tifoso, offritegli una maglia della sua squadra del cuore formato baby

Le idee sono infinite e ora vi racconto la mia esperienza. Non sospettavo minimamente di essere incinta e un martedì mattina, durante un battibecco con il mio lui, mi dice “hai il ciclo che sei così nervosa?” e io “cooooooooosa????”, potete ben immaginare il seguito… Dopodiché esce a fare la spesa e in effetti mi rendo conto che non ho ancora il ciclo. Essendo irregolare non posso fare dei semplici calcoli per sapere se sono in ritardo o meno, ma decido comunque di fare uno stick di gravidanza. Appare una linea quasi invisibile! Ero stupita e incredula. Lui torna e io non dico nulla. Al pomeriggio vado al lavoro e decido di comprare un test digitale (QUI), così non c’erano dubbi di lettura. Compro una scatola doppia e decido di farli la mattina seguente. Non riesco a dormire e alle 3 di mattina mi ritrovo in bagno con i test e un bicchiere in plastica. Faccio il primo e “incinta 2-3”. Non ci credevo; faccio il secondo, idem! Oh cavolo, cosa faccio ora?

Mi ricordo che qualche mese prima, quando comandai online un regalo di nascita per un’amica, mi spedirono in omaggio un bigliettino da grattare. Il problema era: “dov’è andato a finire??” Lo cerco ovunque, erano le 4 di mattina, e finalmente eccolo!!! Preparo la colazione in tavola, il bigliettino accanto e aspetto…. per circa 3 ore!!

Finalmente si sveglia e dopo essersi lavato e preparato viene a fare colazione. Gli dico che gli ho comprato un bigliettino da grattare e poi il silenzio; di solito parlo, fin troppo, mentre quel giorno muta! Lui fa tutto con calma e finalmente gratta il biglietto e legge “tu vas être papa”. Stupito e incredulo anche lui, non sapevamo se ridere o piangere, eravamo felici con mille paure e domande… ma resterà sicuramente un momento che non dimenticheremo mai.

Il tutto è stato immortalato di nascosto dalla telecamera del mio cellulare e quando ancora oggi rivedo il video, mi emoziono come tornassi indietro nel tempo. Un giorno lo mostrerò al nostro bambino e sono sicura che anche lui ne sarà felice e si farà delle belle risate!!

In fin dei conti l’importante non è la maniera in cui lo si annuncia al partner; ciò che conta sono le emozioni provate nel condividere la notizia e sono sicura che quelle resteranno per sempre impresse in ognuno di noi.

E voi come l’avete annunciato al partner o come pensate di farlo?

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Maria

    Ciao Andre, ho scoperto di recente questo Blog : complimenti ! Ho apprezzato l’articolo… mi ha dato qualche spunto 😉

    1. Vitainblu

      Ciao Maria! Ti ringrazio per il tuo commento. In effetti è online solo da ieri!! eheh… Facci poi sapere come hai deciso di dirglielo 😉

Rispondi a Maria Annulla risposta